FOLKTRIP: NE PARLIAMO CON PAOLO TRAVELLI


 

Nel 2017, durante il Womex di Katowice, ho avuto il piacere di fare la conoscenza di Paolo Travelli che oggi ci parla di Folktrip, una realtà che promuove la world music italiana dal Lussemburgo.  


Cos’è Folktrip?

FOLKTRIP® è un progetto dedicato al recupero e della promozione della musica tradizionale popolare in Italia e in Europa. Nel 2015 abbiamo creato l’omonimo format radiofonico, che va in onda tutt’ora sull’emittente lussemburghese Radio Ara. Successivamente abbiamo iniziato un servizio di booking con un roster composto da artisti molto importanti tra cui Lucilla Galeazzi, Maria Mazzotta, Stefano Saletti e molti altri. Con il passare del tempo ci siamo avvicinati anche alla musica world.

Com’è nato il progetto? Quali sono state le vostre motivazioni?

E’ nato quasi per caso, in occasione di una cena in un ristorante romano con la collega giornalista e grandissima esperta di musica Susanna Buffa. Quella sera abbiamo percepito l’esigenza di creare una struttura organizzata che si occupasse di musica italiana all’estero, in particolare in ambito folk e popolare, generi che riscuotono un successo spesso marginale in Italia ma che sono amatissimi all’estero, in particolare nel Benelux dove vivo.

Da quando e dove operate?

La trasmissione radiofonica viene trasmessa dal 2015 su Radio Ara, in Lussemburgo. Il format è andato in onda anche su importanti radio in Italia e in Belgio. Il servizio di booking, FOLKTRIP, è parte dal 2018 di Travel Music Agency, società lussemburghese che si occupa anche di booking di artisti jazz e di organizzazione eventi con artisti locali. Lavoriamo nel Benelux e nelle aree limitrofe di Germania e Francia.

Chi sono i protagonisti?

Susanna Buffa collabora alla parte radiofonica intervistando ogni mese i migliori artisti della scena folk italiana; il booking è curato da Maria Teresa Leonetti che cura le pubbliche relazioni con gli organizzatori delle maggiori sale del territorio dove operiamo. Io mi occupo della supervisione del progetto.

Tuttavia i protagonisti principali sono soprattutto gli artisti che scegliamo con cura, tenendo presente il loro valore musicale e il loro valore umano, per noi  fondamentale.

Chi sono i vostri partner?

Potenzialmente tutte le sale del Benelux che propongono musica folk e world nel loro programma. Tutti i promoter e i booker che sono pronti a collaborare in un’ottica di diffusione della musica italiana all’estero. Negli scorsi Womex (salvo l’ultimo digitale) abbiamo fatto parte dell’Italian World Beat, il network che si occupa di rappresentare e supportare gli operatori musicali in Italia e all’estero.

Come siete finanziati?

La struttura è piccola ed è nata relativamente da poco quindi, per il momento, cerchiamo di autofinanziarci anche se ovviamente non è semplice. Qual è il vostro target? Noi cerchiamo di dare risalto alla bellezza delle nostre tradizioni musicali facendole vivere ai moltissimi stranieri che amano la nostra cultura. E cerchiamo di portare la musica folk e world nel cuore degli italiani all’estero.

Come vivete la crisi del Covid-19?

Con apprensione sia dal punto di vista professionale sia dal punto di vista della salute. E’ un momento molto delicato dal punto di vista psicologico. Ma bisogna resistere.

Come vedete il futuro?

La musica per noi è un’immensa forza che permette di vedere con ottimismo il futuro anche durante una fase difficile come questa. Crediamo e ci auguriamo che questo stop forzato alla cultura faccia rinascere nelle persone la voglia di dedicare una parte essenziale del proprio tempo alla scoperta delle nostre arti.

Quali sono i vostri obiettivi per il 2021?

Non vediamo l’ora che cominci il 2021 per lanciare una nuova stagione. Vogliamo portare in giro in gli artisti del nostro roster che sono eccezionali!!

Come le agenzie e artisti italiani che vogliono collaborare con voi possono contattarvi?

Molto semplicemente scrivendo una mail a info@folktrip.org oppure seguendoci sul nostro sito www.folktrip.org o sui social www.facebook.com/folktrip.


Ti serve una consulenza per fare il punto sul tuo progetto e creare una strategia di promozione all’internazionale, parla con noi. 

 

Pubblicato da Eric E. van Monckhoven

Project Agent - Eco-social Consultant - Cultural Producer www.music4you.nu

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: